Untitled Document


Manifestazione del "movimento 9 dicembre" davanti alla sede di Equitalia Vicenza

Manifestazione del "movimento 9 dicembre"
davanti alla sede di Equitalia Vicenza

Il 20 dicembre alcuni esponenti del movimento 9 dicembre hanno manifestato davanti alla sede di Vicenza di Equitalia al grido "Equitalia usura di Stato. Contemporaneamente presso la nostra sede Fisac di Vicenza i due RSA di Equitalia Tiziana Berdin per la Fisac Cgil e Massimo Marchioro della Fiba Cisl hanno tenuto una conferenza stampa per spiegare che i dipendenti di Equitalia sono appunto "dipendenti".

Tiziana Berdin (RSA Fisac) ha sottolineato che si tratta di lavoratori che fanno quanto viene loro richiesto dallo Stato
"ci dispiace ma non possiamo modificare quanto ci viene richiesto di fare.: ci arrivano dei nomi e li dobbiamo controllare ...".

L'obiettivo della protesta è sbagliato aggiunge Berdin, "se vogliono protestare devono rivolgersi al governo".

Già in data 8/10/2013 il Comitato Direttivo della Fisac Cgil di Vicenza aveva approvato all'unanimità un ordine del giorno in cui con cui esprimeva la solidarietà più piena nei confronti di colleghe e colleghi per il lavoro che svolgono a servizio dello Stato e dunque a servizio dell’intera collettività, condannava altresì le dichiarazioni sconsiderate di alcuni leaders politici e di tutti coloro che incitano alla disobbedienza fiscale e, indirettamente, alla violenza, mettendo così in pericolo l’incolumità di lavoratori e lavoratrici la cui unica “colpa” è quella di fare il proprio dovere, chiedeva un intervento forte alle autorità competenti affinchè operino in modo da bloccare l’espandersi del clima intimidatorio che si è creato e si ristabilisca la civile convivenza che l’Italia si merita.