Untitled Document


RSA Unicredit Schio ... tra color che son sospesi

Si è svolto il 29 gennaio 2018 l’incontro chiesto dai Rappresentanti Sindacali di First/Cisl, Fabi e Fisac/Cgil di Schio per un confronto sulle problematiche del territorio.
Per la parte aziendale erano presenti HR Paolo Resente e Angelo Sartor, ai quali abbiamo riferito anche le problematiche dell’hub Corporate di Schio essendo inspiegabilmente assente l’HR Corporate Caterina Guglielmi.

Siamo partiti in salita perché In apertura di incontro la parte aziendale ha subito premesso che non sarebbe stata in grado di fornire tutte le risposte stante la trattativa in corso e in attesa del CDA Unicredit dell’8 febbraio 2018.

Come RSA abbiamo sostenuto che la volontà aziendale di affrontare le problematiche quotidiane non dipende sicuramente dallo svolgimento di un CDA !

Sui temi degli organici e dell’organizzazione del lavoro, abbiamo sottolineato quanto la carenza di personale stia diventando insopportabile insieme alle notevoli difficoltà e all’appesantimento del lavoro generate da nuove e “innovative” transazioni (ad esempio: pagamento F24, bonifici, tempistiche per apertura dei c/c...), per non parlare dei cambi di mansioni/struttura di riferimento di cui i colleghi vengono a conoscenza quando si collegano al computer la mattina !

Altre forti difcoltà sono originate dalle nuove dislocazioni delle strutture divise in vari hub sparsi per la provincia (Small Business e Corporate). Questo costringe i Responsabili a evidenti difcoltà di presidio, facendo venir meno la funzione di supporto ai colleghi, limitando la loro attività unicamente alla richiesta di prestazioni e/o risultati (salvo poi pretendere che ci si senta parte di una fantomatica “squadra” !).

Abbiamo ribadito che la struttura “open” di Schio IV Novembre continua a creare grossissimi disagi ai colleghi/e e ai clienti per quanto riguarda la privacy, essendo la struttura concentrata in spazi relativamente piccoli. Angelo Sartor si è impegnato ad un approfondimento della questione con il coinvolgimento del Building Manager per valutare eventuali correttivi da mettere in atto.

Ci preoccupa l’arrivo della bella stagione in punto programmazione ferie, sulle quali l’azienda sta chiedendo i piani ferie completi. Ci è stato assicurato l’impegno aziendale da quest’anno a con fermare le assenze in tempi brevi.

Sempre in tema di programmazione abbiamo chiesto che si provveda a sensibilizzare le fgure di sintesi riguardo la fruizione della formazione on line, pianificando da subito lo svolgimento dei corsi in modo da evitare le consuete acrobazie di fne anno e le fruizioni “non propriamente efficaci” adottate spesso in emergenza.

Altre domande sono rimaste senza risposta, in sospeso appunto ... Alle nostre richieste di notizie sull’assunzione di stagionali per fronteggiare il periodo estivo e sulle nuove chiusure in program- ma ci è stato NON risposto che il Piano Transform 2019 va avanti!

L’impegno reciproco è di ritrovarci più avanti per un ulteriore confronto e verifica delle questioni poste, nel frattempo sapete che siamo, come sempre, a Vostra disposizione.

RSA SCHIO
First-Cisl / Fisac-Cgil / Fabi