Untitled Document


Unicredit Area Vicenza Nord: le ultime dalle riunioni !

Gira voce che siano stati resi noti i risultati della People Survey riferiti all’Area di Vicenza Nord e pare che la valutazione espressa da colleghe e colleghi non sia stata delle migliori…

Al di là degli eufemismi si parla di una People Survey pessima con commenti anche piuttosto duri.

Questa notizia non stupirà nessuno: i dati positivi pubblicizzati a livello nazionale in materia non rispecchiano la nostra realtà.

Come rappresentanti sindacali avevamo ed abbiamo la situazione ben presente dato che parliamo ogni giorno con tutti voi, anche grazie alle recenti assemblee.

Lo abbiamo più volte ripetuto negli incontri con l’azienda e nei volantini degli ultimi mesi.

In questa sede vogliamo puntualizzare due cose:

- le valutazioni espresse nelle People Survey sono chiaramente riferite all’Area Manager e alla vice Area Manager. Durante la compilazione colleghe e colleghi non avevano in mente nessun’altra figura e hanno per questo espresso chiaramente il loro parere. E’ del tutto inutile perdersi in chissà quali elucubrazioni alla ricerca delle cause di quanto sopra. E’ venuto meno il rispetto verso colleghe e colleghi, sia come lavoratori, sia come persone e questo fatto pesa, come è giusto che sia.

- Relativamente all’argomento "orario di lavoro” tra altri toccato durante una recente video conferenza, è necessario fare chiarezza una volta di più, rammentando che lo stesso è regolato esclusivamente dalle norme di Legge e dal CCNL di settore, i quali non stabiliscono nessun collegamento nelle sue modalit àdi effettuazione con i risultati commerciali raggiunti e/o raggiungibili dai singoli dipendenti. Eventuali variazioni rispetto allo standard (part-time o flessibilità) vanno contrattualizzate con l’azienda sulla base degli accordi interni in vigore. Inoltre per i quadri direttivi esiste la facoltà di autogestione dell’orario, il rigido controllo del quale non è compatibile con quanto stabilito dal CCNL. Infine va da sé che è del tutto pretestuoso esprimere valutazioni sulle persone usando come criterio l’essere collegati in chat in determinati orari, visto che lo strumento serve ad altri scopi e non deve essere utilizzato come mezzo per il controllo a distanza.

Vi invitiamo infine a non abituarVi MAI ai toni sopra le righe, al lessico volgare, alle minacce più o meno velate. Continuate a segnalarceli e noi continueremo a segnalarli all'azienda, dobbiamo imparare TUTTI a rispettare gli accordi!

RSA Fabi – First Cisl – Fisac Cgil di Bassano del Grappa