20 Sostegno della natalità (cosiddetti “Bonus”) 02 Bonus bebé o assegno di natalità (2020)

La legge di Bilancio 2020 (art. 1, comma 339, Legge 160/2019) ha reso l’assegno di natalità una misura di sostegno universale e quindi dal gennaio 2020 tutti hanno il diritto a percepire il bonus che sarà erogato indipendentemente dal reddito del richiedente e/o del suo nucleo familiare.

L’ISEE familiare servirà invece solo a determinare l’importo dell’assegno da erogare.

Il bonus spetta solo nel primo anno di vita del bimbo (o entro un anno dall’ingresso in famiglia dell’adottato/affidato) ma per i bimbi nati/adottati fino al 2017 permane il diritto ai 3 anni di assegno.

E’ prevista infine una maggiorazione del 20% dell’assegno dal secondo figlio nato/adottato in poi.

L’importo riconosciuto nel 2020 per il primo nato/adottato – e differenziato in base all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente – è il seguente:

• 160,00 € mensili per ISEE fino a 7.000 € annui;
• 120,00 € mensili per ISEE tra 7.001 e 40.000 € annui.
• 80,00 € mensili per ISEE superiore a 40.000 € annui;

L’importo dell’assegno viene incrementato del 20% a partire dal secondo nato/adottato pertanto per il secondo figlio l’assegno è il seguente:
• 192,00 € mensili per ISEE fino a 7.000 € annui;
• 144,00 € mensili per ISEE tra 7.001 e 40.000 € annui.
• 96,00 € mensili per ISEE superiore a 40.000 € annui;

e via così con un ulteriore 20% di figlio in figlio.

Il bonus non concorre alla formazione del reddito complessivo dei beneficiari
Il bonus non viene erogato automaticamente alla nascita, ma solo su richiesta di uno dei genitori.
La domanda deve essere presentata direttamente all’INPS tramite PIN dispositivo oppure tramite patronato (www.inca.it) entro 90 giorni dalla nascita o dall’adozione.

NDR: ad oggi 10 gennaio 2020 siamo ancora in attesa della circolare INPS attuativa

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su