Untitled Document


Intesa San Paolo: raggiunto l'accordo su azionariato ai dipendenti e premio 2013.

Dopo una complessa trattativa, è stato raggiunto un accordo sull’azionariato ai dipendenti e su un riconoscimento economico che valorizza l’impegno profuso da tutte le lavoratrici e lavoratori.

L’accordo stabilisce la distribuzione, anticipata rispetto alla valenza del Piano d’Impresa, di azioni gratuite a tutto il personale per un importo di 920 euro. Per coloro che, su base volontaria parteciperanno alla realizzazione degli obiettivi del Piano d’Impresa aderendo al Piano di Investimento, viene garantita un’assegnazione gratuita aggiuntiva di azioni per un minimo dell’80 per cento (c.d. leva) di quanto attribuito inizialmente, corrispondente ad un controvalore ulteriore di almeno 736 euro.

Alla scadenza, indipendentemente da qualsiasi risultato economico e corso azionario negativo, ai lavoratori che avranno aderito al Piano d’Investimento sarà comunque garantito l’importo complessivo netto. In caso di andamento positivo del titolo, tale importo sarà ulteriormente maggiorato.

Il valore complessivo delle azioni assegnate gratuitamente (quota base + leva minima) sarà considerato parte dei Premi aziendali o di Risultato che saranno negoziati ed erogati annualmente nel periodo di valenza del Piano d’Impresa 2014-2017.

Per quanto riguarda il 2013, nonostante i risultati di bilancio negativi, l’accordo prevede comunque l’erogazione di un importo di 630 euro (aumentato a 820 euro in caso di opzione conto sociale) per tutti i dipendenti la cui Retribuzione Annua Lorda è fino a 65 mila euro, valorizzando così il raggiungimento degli obiettivi del Protocollo Occupazione e Produttività del 19 ottobre 2012.
Inoltre l’intesa prevede la fruizione, entro il 31 dicembre 2014, delle giornate di solidarietà obbligatoria già stabilite per il 2015.

L’accordo, per la parte relativa all’azionariato, sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli azionisti dell’8 maggio; successivamente il regolamento applicativo sarà illustrato alle Organizzazioni Sindacali e diffuso a tutto il personale.

Questo accordo complessivamente garantisce un significativo riconoscimento del lavoro e dei sacrifici già sostenuti dalle lavoratrici e i lavoratori, in una fase economica ancora particolarmente critica, e valorizza la partecipazione dei dipendenti in un Piano di Impresa indirizzato sulla crescita dei ricavi e la tutela dell’occupazione.

Roma, 6 Maggio 2014

DELEGAZIONI TRATTANTI DI GRUPPO INTESA SANPAOLO
DIRCREDITO – FABI - FIBA/CISL - FISAC/CGIL – SINFUB – UGL – UILCA