Untitled Document


CCNL Ania: gli incontri proseguono!

In data 19 e 20 Settembre u.s. le Organizzazioni Sindacali del settore hanno incontrato l’ANIA per proseguire il confronto sul complesso rinnovo del Contratto Nazionale.

Siamo arrivati a questi incontri dopo che a luglio si erano registrati degli avanzamenti del quadro negoziale e una possibile convergenza su elementi importanti del nuovo contratto fra le posizioni del Sindacato e quelle di ANIA.

Nel corso delle due giornate First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia e Uilca si sono presentate con l’obiettivo di raggiungere l’intesa complessiva per il rinnovo del CCNL. Con questo spirito sono state avanzate proposte all’ANIA concrete sui vari temi che compongono il perimetro negoziale (area contrattuale, Lca, Call Center, Orari, Funzionari, Economico).

ANIA ha riaffermato le proprie posizioni sui temi centrali del negoziato e ha proposto di proseguire il confronto argomento per argomento, a scapito di un quadro chiaro e organico delle posizioni.

Le OO.SS hanno respinto tale impostazione e hanno preteso, per una valutazione complessiva, che ANIA “mettesse sul tavolo tutte le carte”.
Al termine delle due giornate, ANIA ha formalizzato per iscritto le proprie posizioni su tutti i temi, compresi alcuni fino ad ora non adeguatamente esplicitati.

I documenti presentati da l’ANIA, risultano largamente insufficienti e segnano distanze e differenze tra le Parti rispetto allo stato di maturazione del negoziato anche se possono costituire uno strumento concreto per misurare sui singoli temi le reali convergenze e/o distanze.

Nei prossimi giorni le OO.SS. esamineranno con attenzione le proposte che ANIA ha formalizzato e definiranno unitariamente le proprie posizioni sui vari temi.

Nella settimana del 17 ottobre si concentreranno tre giornate d’incontri in cui l’obiettivo dovrà essere quello di far avanzare concretamente il negoziato per il raggiungimento di un’ipotesi d’intesa per il rinnovo del CCNL.

In caso contrario le OO.SS. valuteranno tutte le iniziative da assumere, compresa la consultazione ed eventualmente la mobilitazione della categoria.

Roma, 22 settembre 2016
Le Segreterie Nazionali