Untitled Document


Dichiarazione CGIL Vicenza sulle molestie e violenze sui luoghi di lavoro

DICHIARAZIONE CGIL VICENZA

In merito alle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro e nelle proprie strutture

La Camera del Lavoro di Vicenza, conformemente ai principi del proprio Statuto, ritiene inaccettabile ogni atto o comportamento che si configuri come molestia o violenza nel luogo di lavoro e si impegna ad adottare misure adeguate nei confronti della persone/persone che le ha/hanno poste in essere.

Per molestie o violenza si intende quanto stabilito dall’Accordo europeo 26 aprile 2007 e previsto dal Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (Legge n.246/2005) e qui di seguito riportato:

“Le molestie si verificano quando uno o più individui subiscono ripetutamente e deliberatamente abusi, minacce e/o umiliazioni in contesto di lavoro.

La violenza si verifica quando uno o più individui vengono aggrediti in contesto di lavoro.

Le molestie e la violenza possono essere esercitate da uno o più superiori, o da uno o più lavoratori o lavoratrici, con lo scopo o l’effetto di violare la dignità della persona, di nuocere alla salute e/o di creare un ambiente di lavoro ostile”.

La Camera del Lavoro di Vicenza riconosce, inoltre, il principio che la dignità degli individui non può essere violata da atti o comportamenti che configurano molestie o violenza e che vanno denunciati i comportamenti molesti o la violenza subite sul luogo di lavoro.

In tutte le Strutture della Cgil di Vicenza ognuno ha il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di tutte/i e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza. Ci si impegna, inoltre, a garantire un ambiente sicuro, anche rispetto a possibili comportamenti di terzi.

Categorie, Servizi e Dipartimenti dovranno infine impegnarsi per conoscere, diffondere ed applicare gli accordi firmati con le Associazioni datoriali a Vicenza e a livello regionale, contro la diffusione di tali fenomeni.

Il Segretario Generale CGIL DI Vicenza Giampaolo Zanni

Vicenza, 25 novembre 2016