Untitled Document


BCC: Informativa ai sensi dell'art. 13 del regolamento UE 679/2016

Molti colleghi stanno ricevendo dalla propria Azienda l’informativa in oggetto con la richiesta di sottoscrizione del relativo consenso.

In particolare, per le Aziende che fanno riferimento alla costituenda capogruppo CCB, viene proposta la formulazione di seguito riportata:

"3.3 Tutela e Sicurezza
Finalità del trattamento.
Altresì i dati personali saranno trattati per:
- effettuare controlli per esigenze organizzative e produttive, di sicurezza del lavoro o per la tutela e la sicurezza del patrimonio aziendale le cui risultanze potranno essere utilizzate dal datore di lavoro anche in sede giudiziaria;
- effettuare controlli nell'interesse dell'organizzazione dell'impresa circa il corretto adempimento ella prestazione lavorativa; le risultanze potranno essere utilizzate a tutti i fini connessi al rapporto di lavoro - anche disciplinari - nonchè in sede giudiziaria.

Tali attività saranno svolte nei limiti consentivi dalla normativa applicabile.

Natura del conferimento: il conferimento dei dati è reso necessario nella maggior parte dei casi per adempiere a specifici adempimenti previsti dalla legge (ad esempio provvedimento sugli amministratori di sistema, tracciamento operazioni bancarie, ecc... ) o tutelare il patrimonio della banca

Base giuridica del trattamento Legittimo interesse."

A riguardo, la scrivente Organizzazione Sindacale, se l’informativa resta così formulata, ritiene non sottoscrivibile il relativo consenso per difetto di trasparenza (non è chiara ad esempio la natura dei controlli effettuabili) ed invita tutte le lavoratrici ed i lavoratori interessati a rivolgersi ai rappresentanti sindacali Fisac-CGIL per gli approfondimenti necessari e per richiedere all’azienda una diversa formulazione dell’informativa prima di sottoscrivere il consenso.

Come Fisac-CGIL ci rendiamo disponibili ad un confronto sulla materia e, se del caso, ci riserviamo di avviare ogni utile e necessaria attività a tutela dei diritti di tutte le lavoratrici ed i lavoratori.

Roma, lì 22 Giugno 2018

FISAC CGIL - Coordinamento Nazionale Credito Cooperativo