Untitled Document


BCC - Firmato il PDR 2018

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 26 luglio, abbiamo raggiunto un pre accordo con Federveneta per il pagamento del Premio di Risultato 2018 (calcolato sui bilanci dell’esercizio 2017).

Finalmente in anticipo rispetto agli altri anni, e nonostante altre concomitanti trattative in corso legate alla riorganizzazione del sistema cooperativo e alla nascita delle Capogruppo, in poco più di un mese siamo riusciti a raggiungere un accordo, a nostro giudizio molto positivo, che permette l’erogazione del premio a tutti i colleghi in servizio nel mese di ottobre 2018. Quindi un ottimo risultato sia dal punto di vista temporale di erogazione che dal punto di vista economico, con un aumento dell’importo del 76% rispetto all’anno 2017.

L’erogazione del PDR avverrà quindi con la busta paga di ottobre 2018, per un importo totale regionale di 4.752.683 euro ripartito su n. 21 Bcc per un premio medio regionale di 1.203 euro per dipendente. Ricordiamo che il PDR non viene erogato alle aziende con bilancio in perdita.

Per i colleghi che volontariamente opteranno per la scelta di erogazione del premio in modalità Welfare, l’importo erogato avrà una maggiorazine del 20%. Le modalità di spesa utilizzabili in welfare saranno illustrate dettagliatamente nel corso del mese di agosto con apposite comunicazioni sindacali, non appena firmato l’accordo definitivo contenente tutti i dettagli operativi.

Ricordiamo brevemente gli aspetti fiscali. Il PDR erogato in busta paga sarà tassato al 10%, mentre l’utilizzo in Welfare non solo è completamente detassato ma prevede anche una maggiorazione del 20%. Quindi, a titolo esemplificativo, 1.000 euro di euro di PDR corrispondono a 900 euro netti in busta paga contro i 1.200 euro netti in Welfare.

Padova, 27 luglio 2018

Le Segreterie Regionali e i Coordinamenti Regionali delle Bcc del Veneto Fabi First/Cisl Fisac/Cgil Uilca