Untitled Document


Congresso CGIL: il Sindacato è nelle tue mani, partecipa e decidi !

È partito il percorso che porterà, a gennaio 2019, al diciottesimo Congresso della Cgil.

La grande novità del processo democratico è il ruolo decisivo che hanno assunto le assemblee generali, promosse dall’ultima Conferenza di organizzazione: organismi dirigenti composti per il 50% più uno dei loro componenti dai delegati sui luoghi di lavoro e dagli attivisti dello Spi (Sindacato Pensionati Italiano CGIL).
Il compito principale dell’assemblea è quello di eleggere i gruppi dirigenti.
La bozza di documento è infatti stata discussa – tra il 5 aprile e il 18 maggio – nelle assemblee generali che hanno avuto il compito di avanzare le proprie osservazioni e dare suggerimenti.

Da questo percorso partecipato che non ha precedenti nella storia della CGIL è scaturito il documento di discussione congressuale "Il Lavoro è" che vi alleghiamo, documento cui ha aderito la stragrande maggioranza dei dirigenti CGIL e tutti i dirigenti Fisac di Vicenza.
Esiste anche un documento di minoranza che a norma di regolamento verrà illustrato in assemblea.

I temi da affrontare sono quelli dell'uguaglianza, lo sviluppo, i diritti e la cittadinanza, ma anche solidarietà e democrazia.

Dal 20 giugno, e fino al 5 ottobre, si svolgono le assemblee congressuali di base.
Le nostre assemblee si terranno a settembre e a breve vi comunicheremo le date ed i luoghi precisi.

A seguire e fino al 31 ottobre si terranno i congressi delle Camere del lavoro e delle categorie territoriali e regionali.

Il Congresso della Fisac Vicenza si terrà lunedì 8 ottobre.

I congressi delle strutture regionali avranno inizio il 5 novembre e si dovranno concludere entro il 24 dello stesso mese.
Quindi, dal 26 novembre al 20 dicembre, si svolgeranno i congressi delle categorie nazionali dei lavoratori attivi e, per ultimo, quello del sindacato dei pensionati.
Il percorso congressuale si concluderà a Bari, presso la Fiera del Levante, dove dal 22 al 25 gennaio avrà luogo il XVIII Congresso della Cgil nazionale.

La Cgil quindi allarga la partecipazione. “Sono scelte che non nascono oggi, ma dalla nostra storia e dalla nostra tradizione – continua il segretario organizzativo della Cgil –. Mentre altrove si parla di caminetti, di gruppi ristretti, di leader che decidono in solitudine, noi abbiamo fondato tutte le nostre scelte sulla democrazia interna. Negli ultimi anni, in questo solco, abbiamo anche scelto di presentare una proposta di legge, la Carta dei diritti universali del lavoro, attraverso la consultazione straordinaria degli iscritti.
Una cosa che nei 110 anni e oltre di storia della Cgil non era mai capitata”.

Vi aspettiamo in assemblea !