Untitled Document


BCC: Conto sociale - Qualche chiarimento

Care colleghe e cari colleghi,
Con la firma di ieri è stato formalizzato il PDR 2018: quest' anno il pagamento del PDR prevede sia il versamento in contanti in busta paga, esigibile nel cedolino di novembre, sia la conversione del premio di risultato in forma welfare ( conto sociale ).

Con la scelta del pagamento in modalita' conto sociale non solo la somma prevista viene incrementa del 20%. ma viene erogata al netto anche della tassazione agevolata del 10% e del contributo a favore INPS di un ulteriore circa 9%.

Chi puo' aderire al conto sociale ? Tutti i dipendenti con reddito 2017 fino a euro 80.000 e fino ad un massimo di euro 3.000 di premio lordo.
Si potra' usufruire di questa possibilita' attraverso una piattaforma informatica che vi sara' messa a disposizione dalla vostra Azienda.
Per mezzo di questo sistema informatico potrete presentare i giustificativi di spese sostenute nell' anno fiscale 2018 o richiedere i voucher per le spese che intenderete fare in futuro, vi verra' comunicato entro che data del 2019 potrai fare tale richiesta.

Sara' possibile destinare una quota o l' intero importo welfare alla previdenza complementare attraverso il versamento al fondo pensione. Questa opzione, la piu' conveniente da un punto di vista fiscale, deducibile anche oltre euro 5.164 e fino a euro 8.164, ti permette di non incrementare il tuo reddito al fine del calcolo ISEE.

Potrete acquistare voucher per effettuare acquisti di beni e servizi, anche presso Aziende convenzionate, senza alcun esborso di denaro.
Questa opzione rimarra' aperta per buona parte dell' anno 2019.

Potrete presentare il rimborso di spese sostenute, per voi o per i familiari (in alcuni casi anche per il convivente), nel corso dell' anno fiscale 2018.

Le spese rimborsabili dal conto sociale sono molteplici, si possono chiedere rimborso di spese legate all' istruzione, all' assistenza dei familiari, spese sanitarie, rimborso spese di trasporto.

Le spese per le quali chiederete il rimborso non potranno pero' essere presentate in sede di 730.

Al fine di ottimizzare ulteriormente lo strumento del welfare, sarete in grado di richiedere il rimborso di spese che non potreste detrarre in dichiarazione dei redditi (come gia' si fa per cassa mutua)

----------------------------------------------------------------------------------------
es:
Fattura asilo nido, posso chiedere rimborso in 730 fino ad un massimo di euro 632. se pero' ho fatture complessive per euro 2.000, porto 632 euro in detrazione 730 ( recupero 19%), per l' eccedenza chiedo il rimborso a mezzo conto sociale.
Cosi' facendo il mio premio non solo non e' tassato (10%+9%) ma e' netto, essendo aumentato del 20%, quindi tutto spendibile.
Se con un premio cash di 1.000 euro ne ho in conto circa 800, con il conto sociale posso pagare rette per euro 1.200.
-----------------------------------------------------------------------------------------

Man mano che presenterete le vostre richieste vi verra' erogata in cedolino stipendio la somma corrispondente che sara' scalata dalla vostra quota PDR.
L' importo del premio sara' diviso in due importi, uno relativo al premio, l' altro all' incremento del 20% ( liberalita' ).
Poiche' i due importi hanno regime di tassazione diversa , in caso di destinazione a fondo pensione, di solo una parte del premio, suggeriamo di girare la cifra di PDR e non la quella di liberalita'.

Se alla scadenza nel contatore vi rimarra' una parte di PDR ancora da utilizzare, questo vi verra' versato al fondo pensione.

Per poter usufruire di questa opportunita' e' necessario, entro il 6 Novembre, optare per la scelta conto sociale.

La Banca fornira' quanto prima il modulo di adesione, del quale vi alleghiamo un fac-simile.

Diversamente, se non effettuerete alcuna scelta, i premio vi verra' erogato in busta paga con la mensilita' di Novembre.

Padova, li 25 ottobre 2018.
SEGRETERIE REGIONALI E COORDINAMENTI REGIONALI
FABI FIRST FISAC UILCA

Collegamenti
PdR e Conto Welfare