Untitled Document


Unicredit - Sciopero e organizzazione del lavoro

Come ben sapete, siamo ormai giunti alla proclamazione dello sciopero per l’intera giornata di lunedì 5 novembre.

Questa importante mobilitazione non si può limitare ad una giornata di assenza dal lavoro, ma deve essere riempita di azioni significative che facciano capire alla banca che le istanze che abbiamo portato al tentativo di conciliazione corrispondono al vero e che non meritano la poca (o nulla) attenzione che ci hanno riservato i rappresentanti aziendali.

In particolare vi ricordiamo che sul versante dell’
organizzazione del lavoro non abbiamo ottenuto alcuna risposta, non si sono proprio degnati di affrontare l’argomento.

Con questo volantino vogliamo porre l’attenzione sulle problematiche del
settore cassa. Il piano Transform 2019 sta riducendo sensibilmente il numero di sportelli di cassa con svariate conseguenze tra cui :

- aumento dell’operatività delle agenzie ancora dotate di cassa

- aumento dell’operatività legata alla gestione degli ATM e delle Casse Veloci

Queste criticità sono state segnalate negli incontri a livello di RSA, di Region e anche a Milano, ma il problema sembra non sussistere... ma se non sussiste per la banca, perché dovrebbe essere risolto dalla buona volontà dei lavoratori ?

Dobbiamo assolutamente lavorare rispettando la normativa per non esporre la banca ad inutili rischi e per non mettere a repentaglio la
nostra salute !

Clienti in banca oltre l’orario di chiusura: questo fatto capita spesso in molte filiali (orario in cui è prevista l’apertura dei mezzi forti temporizzati). Come già segnalato, questo rappresenta un ovvio problema di sicurezza che difficilmente può essere totalmente ri- solto con l’utilizzo delle porte in modalità manuale.
Invitiamo i colleghi ad informare in forma scritta i loro responsabili ogni volta che si verifi- ca un fatto del genere, spedendo anche al sindacato per conoscenza.
Ricordiamo inoltre che il prolungamento dell’orario al pubblico non prolunga anche l’orario di lavoro, tanto più che, come affermato da Unicredit, la nostra provincia ha ancora un leggero esubero di personale, non vorremmo certo smentire l’azienda continuando a fare ore straordinarie, no ?

Gestione ATM e Casse Veloci: ricordiamo che, come previsto dalla circolare CI0240, non è possibile l’apertura contemporanea di più ATM : si deve chiudere il primo ATM e, solo in quel momento, si può far partire la temporizzazione del secondo ATM. Giusto per essere più chiari: se il primo ATM si apre alle 16:00 e si finisce di caricarlo alle 16:15, il secondo ATM si aprirà alle 17:15 e qui torna il controsenso di far straordinario se si è in esubero!
Cerchiamo, quindi, di caricare/scaricare gli ATM come previsto da normativa (che è stata scritta dalla banca e non avrà nulla da ridire se la sua applicazione causerà qualche disagio alla clientela).

Pausa pranzo (questo vale per tutti, non solo per i cassieri) : la pausa serve a riposare, mangiare, parlare con i colleghi, cambiare aria, prendere un po’ di sole... ma non è fatta per lavorare o fare i corsi. Rispettatela e rispettatevi !
Smettiamo un attimo di pensare solo alla soddisfazione del cliente e iniziamo a dare più
importanza alla nostra salute !
Il trimindex scenderà comunque per le scelte della banca; ci è stato detto che sono consa- pevoli che chiusure di cassa o di agenzia creano malumore tra la clientela, quindi non si ri- cominci con le “pippe mentali” di qualche “illuminato” che prova a scaricare la colpa sui colleghi !
Molte cose si possono migliorare attenuando l’impatto sulla clientela: per far ciò la banca deve aprire il confronto che abbiamo chiesto in ABI.

A presto con nuove comunicazioni sulla nostra vertenza.

Vicenza, 25/10/2018

Rsa Provincia di Vicenza
Fabi - First/Cisl - Fisac/Cgil - Uilca - Unisin