Untitled Document


Unicredit - la vertenza continua: formazione

Proseguendo la vertenza, torniamo su uno dei temi caldi della mobilitazione: la FORMAZIONE.
Si avvicina la fine dell’anno e per molti di noi risulta molto problematico concludere il monte ore di formazione previsto (corsi obbligatori, certificazione IVASS e ESMA, ...).

In sede di conciliazione abbiamo ricordato ad Unicredit che “la formazione obbligatoria è costituita da corsi online con un monte ore annuo elevato, la cui fruizione è difficoltosa durante l’orario di lavoro. Non vengono rispettati gli accordi secondo i quali la fruizione deve essere effettuata in “ambiente protetto” o in postazioni appositamente dedicate.”

Non essendoci state a tutt’oggi risposte da parte aziendale, riteniamo utile suggerirvi come procedere alla richiesta di calendarizzazione della formazione mancante.

Ricordiamo che la formazione è importante per:

• mantenere un adeguato livello di professionalità
• lavorare con maggiore consapevolezza riducendo i rischi professionali
• beneficiare di eventuali sistemi premianti

Vi invitiamo pertanto a scrivere una mail al vostro diretto responsabile (e in copia conoscenza al vostro HR) con il seguente testo:

"Con la presente segnalo che ad oggi ho n. XXX ore di formazione da completare riferite ai seguenti corsi:
indicare il nome del corso e la scadenza, es:

mandatory1 – 3 ore - scadenza 31/12/2018
mandatory2 – 2 ore – scadenza 31/12/2018
IVASS – 15 ore – scadenza 31/12/2018
ESMA – 20 ore – scadenza 15/12/2018

Chiedo pertanto la calendarizzazione della fruizione degli stessi (mediante utilizzo dell’apposito codice assenza) e l’indicazione del luogo in cui effettuarli in ambiente protetto."

Attenzione! Non riterremo i direttori responsabili di mancate risposte!

Consapevoli che i direttori (visti gli organici di filiale, le assenze per ferie e permessi da usufruire entro fine anno, gli impegnativi budget commerciali, ...) faticheranno a gestire la cosa, auspichiamo e pretendiamo il supporto necessario da parte della struttura HR e dell’Area.

Nel frattempo STOP alla formazione durante la pausa pranzo e alla “finta formazione” in background durante le altre attività lavorative.

Aspettiamo i vostri feedback per monitorare la situazione ed eventualmente intervenire per garantire il rispetto degli accordi che la banca ha sottoscritto.

Vicenza, 21/11/2018

Le RSA della Provincia di Vicenza
Fabi – First Cisl – Fisac Cgil – Uilca Uil - Unisin