Untitled Document


L'A.D. di VenetoBanca revochi immediatamente la disdetta del Contratto Integrativo Aziendale

L'A.D. revochi immediatamente la disdetta del C.I.A.

Montebelluna, 24 gennaio 2013

Lo scorso 14 gennaio 2013, come precedentemente comunicato, le OO.SS. insieme alle reciproche Segreterie Nazionali, si sono incontrate per valutare le opportune iniziative da intraprendere a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici di Veneto Banca in merito alla disdetta del CIA.
La condanna della condotta inaccettabile di Veneto Banca è stata ancora una volta unanime.
Dopo le opportune verifiche legali, è stata inviata una lettera all’Amministratore Delegato al quale abbiamo comunicato le nostre considerazioni in merito alla decisione e all’atteggiamento posto in essere dall’ Azienda.
La banca revochi immediatamente questa disdetta che, a oggi, non trova alcuna giustificazione.
Approfittiamo per chiedere all’A.D., e lo facciamo pubblicamente e senza utilizzare il link recentemente apparso sulla intranet “Scrivi all’A.D.”, di fare uno sforzo per impostare sane e serene relazioni industriali, per il bene di tutti: clienti, colleghi e azienda.
In assenza di risposte certe e in risposta a tutti quei colleghi che ci hanno contattato, metteremo in atto tutte le opportune iniziative, nessuna esclusa, che verranno presentante e discusse in appositi momenti assembleari
.

COORDINAMENTI AZIENDALI DIRCREDITO FABI FIBA/CISL FISAC/CGIL UILCA