Untitled Document


Monte Paschi: incontro DTR Vicenza - riorganizzazione post 'Pegaso 2'

Il 24 gennaio scorso si è tenuto nel nostro territorio l’incontro fra le OO.SS. e l’Azienda - rappresentata dalle GRU della rete e del corporate- con lo scopo di fare un primo bilancio delle ricadute sul personale del progetto “PEGASO 2.

L’azienda ci ha illustrato i dati che riportiamo brevemente qui di seguito:
• L’organico corporate coinvolto riguarda 45 risorse; è stato chiuso il centro PMI Arzignano c/o Montebello, (3 mobilità territoriali, 1 mobilità territoriale e professionale, 5 risorse dal corporate al retail), il centro PMI Vicenza è passato da 5 a 6 team (2 risorse dal centro di Arzignano, 1 risorsa da corporate a retail); quello dell’Alto vicentino registra un passaggio da 4 a 3 team (1 mobilità territoriale, 3 mobilità territoriali e professionali e 5 posizioni rimaste stabili, sostituzione del RUI); infine per il PMI di Rossano V. il numero dei team rimane invariato (sostituzione del RUI).
• Gli uffici della DTC Triveneto ovest, sono stati dislocati sulla piazza di Verona e hanno interessato in totale 4 risorse, 2 delle quali sono rimaste nel nostro perimetro di DTR.
• Gli organici retail pre-PEGASO erano di complessive 259 risorse, post-PEGASO sono diventate 266, di cui 29 nel segmento small-business (+4), 29 nel premium (-1), 60 nel valore (-7), 22 nel supporto operativo (+3) e 61 nel modulo commerciale (+8).

Successivamente le RR.SS.AA. presenti hanno rappresentato unitariamente alcune criticità riscontrate nella filiera corporate e private. In particolare, destano motivo di forte preoccupazione la redistribuzione dei portafogli verso la PMI Alto vicentino provenienti in prevalenza dalla chiusura della PMI di Arzignano, con la contestuale riduzione di un team. E’ stata inoltre evidenziata la carenza di personale nell’ambito account nel private di Vicenza, con conseguenti, potenziali rischi operativi.

A questo proposito abbiamo chiesto una presa di posizione e un celere intervento da parte della gestione aziendale, oltre che di curare un maggiore dialogo ed una approfondita analisi sulla corretta collocazione di tutte le risorse coinvolte nel processo.

Abbiamo sottolineato poi l’importanza, soprattutto in questa fase di cambiamenti, della formazione e dell’affiancamento delle risorse coinvolte nell’attribuzione di nuovi ruoli: l’azienda ha ribadito la propria totale disponibilità a valutare eventuali ulteriori interventi formativi qualora si rendessero necessari, su segnalazione dei colleghi interessati.

A margine dell’incontro è intervenuta la responsabile della DTR che ha ribadito la piena disponibilità per un reale e concreto supporto reale alla rete, ritenendo che i cambiamenti organizzativi, conseguenti a Pegaso 2, consentano un presidio più puntuale alla clientela e rappresentino, per i colleghi un’occasione di crescita professionale.

Alla luce di tutti i cambiamenti organizzativi in atto, e delle conseguenti ricadute che questi hanno avuto e avranno sui colleghi, abbiamo manifestato all’Azienda la necessità e l’importanza di un confronto costante e costruttivo con le OOSS del territorio al fine di conciliare al meglio le esigenze di Azienda e Lavoratori.

Le rappresentanze Sindacali Aziendali – DTR Vicenza MPS