Untitled Document


VAP Veneto Banca: accordo raggiunto

VAP Veneto Banca: accordo raggiunto

Lunedì 29 aprile u.s., è stato raggiunto l’accordo di Veneto Banca Scpa sul premio di produttività per il 2012.

L’accordo raggiunto definisce un riconoscimento all’impegno delle lavoratrici e dei lavoratori in un contesto interno ed esterno di estrema difficoltà, condizionato dalle rettifiche imposte da Banca d’Italia post definizione del Risultato Lordo di Gestione.

Gli importi prevedono una riduzione del Premio rispetto agli importi lordi, riferibili all’opzione B, pagati l’anno scorso pari al 18%.

L’accordo contiene l’opzione individuale di versare interamente o il 50% del Vap in un “Premio Sociale”. In caso di versamento del Vap nel “
Premio Sociale” la riduzione rispetto al Premio cash erogato quest’anno sull’importo lordo (riferibile all’opzione B) pagato l’anno scorso si riduce al 10%. In caso di versamento del 50% la riduzione diventa del 14%.

In ragione dei minori oneri previdenziali a carico del datore di lavoro, e delle novità introdotte sul tema della “detassazione” della remunerazione della produttività del lavoro, l’erogazione dei premi sarà in
linea con il netto erogato lo scorso anno e in molti casi potrà anche essere superiore.

Il “Premio Sociale” potrà essere utilizzato per
spese sostenute dai dipendenti per se stessi, per i figli e il coniuge anche se non fiscalmente a carico su queste tre macro-aree:
− istruzione;
− Piani di assistenza sanitaria/assicurativa;
− la contribuzione ai Fondi di previdenza complementare (anche per i familiari fiscalmente a carico, ove previsto).

Il “Premio Sociale” ha il vantaggio per il lavoratore di beneficiare delle esenzioni fiscali e contributive (nel caso di previdenza e assistenza si applica il contributo di solidarietà Inps, attualmente del 10%). Nel caso in cui il Premio Sociale non venga totalmente utilizzato entro l’anno, l’Azienda erogherà il saldo residuo attraverso un versamento integrativo a Previdenza integrativa.

Il “Premio Sociale” rappresenta un’opportunità importante in termini sociali, che valorizza il welfare aziendale, rispondendo alle diverse esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori.

Ciascun lavoratore potrà fruire del premio sociale straordinario secondo le indicazioni che l’azienda provvederà a
fornire in un’apposita comunicazione a tutto il personale entro il 15 maggio 2013.

Sulla gestione tecnica, sulle modalità applicative e sulle tipologie dettagliate di spese incluse in questo strumento forniremo ulteriori dettagli in prossime comunicazioni.

INQUADRAMENTO PREMIO SOCIALE

1^ AREA PROF. – LIV. RETRIBUTIVO UNICO: 1.281
2^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 1.376
2^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 1.413
2^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 1.471
3^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 1.565
3^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 1.651
3^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 1.749
3^ AREA PROF. – 4 LIVELLO: 1.881
QUADRO DIRETTIVO 1 LIVELLO: 2.145
QUADRO DIRETTIVO 2 LIVELLO: 2.279
QUADRO DIRETTIVO 3 LIVELLO: 2.553
QUADRO DIRETTIVO 4 LIVELLO: 3.015

Ci teniamo a precisare che la quota in beni e servizi eventualmente non fruita dal dipendente entro il termine che verrà indicato nell’apposita comunicazione aziendale non darà diritto ad alcuna liquidazione monetaria della stessa, ma verrà destinata ad alimentare la posizione individuale del dipendente presso la forma di Previdenza Complementare a cui ciascun dipendente aderisce.
Qualora non si intendesse avvalersi dell’iniziativa di cui sopra, si potrà optare per le seguenti
soluzioni alternative:

- sotto forma CASH

INQUADRAMENTO PREMIO CASH

1^ AREA PROF. – LIV. RETRIBUTIVO UNICO: 1.167
2^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 1.254
2^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 1.287
2^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 1.340
3^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 1.426
3^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 1.504
3^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 1.593
3^ AREA PROF. – 4 LIVELLO: 1.714
QUADRO DIRETTIVO 1 LIVELLO: 1.954
QUADRO DIRETTIVO 2 LIVELLO: 2.076
QUADRO DIRETTIVO 3 LIVELLO: 2.326
QUADRO DIRETTIVO 4 LIVELLO: 2.747

- oppure in due distinte parti per un importo pari al 50% sottoforma di “PREMIO SOCIALE” e 50% sotto forma cash.

INQUADRAMENTO 50% PREMIO SOCIALE 50% PREMIO CASH

1^ AREA PROF. – LIV. RETRIBUTIVO UNICO: 640 - 583
2^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 688 - 627
2^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 707 - 644
2^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 735 - 670
3^ AREA PROF. – 1 LIVELLO: 783 - 713
3^ AREA PROF. – 2 LIVELLO: 825 - 752
3^ AREA PROF. – 3 LIVELLO: 874 - 797
3^ AREA PROF. – 4 LIVELLO: 941 - 857
QUADRO DIRETTIVO 1 LIVELLO: 1.072 - 977
QUADRO DIRETTIVO 2 LIVELLO: 1.139 - 1.038
QUADRO DIRETTIVO 3 LIVELLO: 1.277 - 1.163
QUADRO DIRETTIVO 4 LIVELLO: 1.508 - 1.374

Dall’azienda abbiamo inoltre ottenuto la disponibilità ad individuare un’erogazione anche a tutti i colleghi assunti con l’Accordo c.d. “Nuova Occupazione” che, a oggi, non hanno mai beneficiato di un riconoscimento aggiuntivo per il contributo prestato in Azienda.

L’accordo garantisce un importante riconoscimento all’impegno e alla professionalità espressi da tutte le lavoratrici e i lavoratori di Veneto Banca, pur in presenza di un risultato finale d’esercizio negativo e rappresenta un sostegno al reddito per il personale e le loro famiglie.

Montebelluna, 30 aprile 2013

COORDINAMENTI AZIENDALI DIRCREDITO FABI FIBA/CISL FISAC/CGIL UILCA