Fisco in pillole: Detrazioni



Fisco in pillole – Detrazioni ammesse e relative aliquote
(a cura di Laura Salvaterra)

DETRAZIONE PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI – DETRAZIONE DEL 65% (55%) SU SINGOLE UNITA’ ABITATIVE – Prorogata fino al 31 Dicembre 2013 passa dal 55% al 65%

La nuova detrazione del 65% e ammessa per le spese sostenute dal 6 Giugno 2013 (data del bonifico) fino al 31/12/2013, fino al 5 Giugno 2013 la detrazione è del 55%.

SU PARTI COMUNI CONDOMINIALI

La detrazione del 65% è ammessa per le spese sostenute fino al 30 Giugno 2014.

INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO – DETRAZIONE DEL 50%(36%)

La detrazione del 36% è stata innalzata al 50% per le spese sostenute dal 26/06/2012 fino al 31/12/2013 aumentando il limite di spesa da 48.000 euro a 96.000 euro.
Ricordiamo che sono detraibili i lavori previsti dalla legge su singola unità immobiliare solo per manutenzione straordinaria/restauro e
risanamento conservativo/ristrutturazione con regolare DIA al Comune per manutenzione straordinaria o permesso per costruire (NO MANUTENZIONE ORDINARIA)
Sono detraibili in manutenzione ordinaria unicamente i lavori su parti condominiali.

ACQUISTI DI MOBILI E GRANDI ELETTRODOMESTICI – DETRAZIONE DEL 50%

E’ stata introdotta una detrazione del 50% per spese documentate sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici NUOVI di
classe non inferiore ad A+, nonché A per i forni, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.
La detrazione, da ripartire in 10 rate annuali di pari importo, è calcolata su un ammontare massimo di 10.000 euro da dividere tra gli aventi diritto.
I beneficiari di tale detrazione sono coloro che hanno usufruito della maggior aliquota del 50% (ex 36%) e del maggior limite di 96.000 euro e
quindi coloro che hanno sostenuto spese per interventi edilizi a partire dal 26/06/2012 al 31/12/2013.
La detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici compete per le spese sostenute dal 06/06/2013 al 31/12/2013.

SU SINGOLE UNITA’ IMMOBILIARI

Come per la detrazione del 50%(ex 36%) gli acquisti sono detraibili in presenza di manutenzione straordinaria/restauro o risanamento
conservativo/ristrutturazione con regolare DIA al Comune per manutenzione straordinaria o permesso di costruire (NO MANUTENZIONE ORDINARIA).

SU PARTI CONDOMINIALI

Gli acquisti detraibili su parti condominiali devono essere destinati all’arredo delle parti comuni (ammessi anche in manutenzione ordinaria).
La DATA DI INIZIO LAVORI (certificabile con Dia per manutenzione straordinaria o permesso per costruire) deve essere anteriore a quella in
cui sono state sostenute le spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Non rientrano nella detrazione acquisti quali ad es. porte, pavimenti, tende, piccoli elettrodomestici ed altri complementi di arredo.

Il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario o postale con gli stessi riferimenti di legge previsti per il bonifico del 36-50% –
carta di credito – carta di debito (Bancomat) Inoltre deve essere esibita la fattura con specifica della natura, qualità e quantità dei beni e servizi (montaggio e trasporto).

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su