14 dicembre a Mestre: manifestiamo per cambiare la legge di stabilità



Dagli sprechi e dalla tassazione delle rendite
più risorse ai lavoratori e ai pensionati

La legge di stabilità deve cambiare

La Legge di Stabilità presentata dal Governo non dà risposte ai lavoratori, penalizza i pensionati, conferma la sottrazione ai lavoratori pubblici della contrattazione, non dà soluzioni agli esodati, lascia nell’incertezza Cassa Integrazione Guadagni e mobilità in deroga e Contratti di solidarietà.

È necessario imprimere una svolta alla politica economica del nostro Paese: per uscire dalla recessione e tornare a crescere serve infatti una significativa riduzione delle tasse per i lavoratori, i pensionati e le imprese che investono e anche una nuova politica europea che liberi risorse per finanziare gli in- vestimenti a sostegno dell’occupazione, dell’innovazione e delle politiche sociali.

Per questi motivi chiediamo una decisa modifica della Legge di Stabilità:

MENO TASSE PER I LAVORATORI E PENSIONATI
Aumento delle detrazioni per lavoratori dipendenti e pensionati
– Le risorse derivanti dalla lotta all’evasione fiscale, dalla tassazione delle rendite finanziarie e dai risparmi di spesa vanno destinate a ridurre la pressione fiscale per lavoratori dipendenti e pensionati

DIFENDERE IL LAVORO
– Riaprire la contrattazione nei settori pubblici
– Finanziare adeguatamente ammortizzatori in deroga, CIG e Contratti di solidarietà
– Rivalutare le pensioni

PER IL FUTURO DEL LAVORO
– Nuove politiche industriali
– Investimenti per mettere in sicurezza il Paese e creare lavoro qualificato per i giovani

– Finanziamento delle politiche sociali

Per queste ragioni CGIL CISL UIL continuano la mobilitazione e indicono manifestazioni regionali in tutto il Paese

MANIFESTAZIONE REGIONALE a Mestre in Piazzetta Coin dalle 10.00 alle 12.30

ALLEGATO
Volantino manifestazione unitaria

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su