ENBASS o EBISEP … Ente Bilaterale Agenzie Assicurazione



ENBASS è l’Ente Nazionale Bilaterale delle agenzie di Assicurazione costituito in data 2/7/2010 ai sensi del CCNL allora vigente sottoscritto sia da SNA che da Unapass (le due principali rappresentanze degli agenti di assicurazione all’epoca).

Il finanziamento dell’Ente prevedeva un prelievo dll’1,95% della retribuzione lorda spettante al lavoratore così ripartita:
– 0,05% a carico di tutti i lavoratori (compresi gli apprendisti) sulle 14 mensilità
– 1,90% a carico del datore di lavoro

I versamenti ad ENBASS hanno preso il via solo nel 2013 con obbligo di conguagliare gli importi a partire da giugno 2012; la circolare INPS con cui si comunica l’avvio della convenzione con l’INPS per la riscossione dei tributi è del 22/11/2013, ma già l’11 aprile 2013 i vertici di SNA avevano invitato i propri associati a sospendere i versamenti all’Ente.

A dicembre 2013 i delegati di SNA disertano le riunioni in cui si doveva svolgersi l’assemblea dei delegati della Cassa Lavoratori:
https://www.fisacvicenza.it/record.php?ID=1026

e l’attiività di ENBASS viene di fatto bloccata.

A novembre 2014 abbiamo la penosissima vicenda di SNA che firma un rinnovo del CCNL di settore con due organizzazioni sindacali autonome di Confsal (la Fesica e la Fisals) che organizzano badanti, colf e lavoratori stranieri (e sappiamo che le nostre agenzie contano moltissimi di questi “doppio”lavoristi nelle loro fila … visti i magri stipendi la cosa non sarebbe del tutto improbabile!!!). D’altra parte basta leggere come Fisals pubblicizza la firma del “nuovo” contratto per capire di cosa stiamo parlando.
http://www.confsalfisals.it/siglato-nuovo-contratto-per-i-dipendenti-delle-agenzie-di-assicurazione/

Questo contratto costituisce un nuovo Ente Bilaterale: EBISEP, con sede in Genova in Via XX Settembre, 20/66 governato da SNA e Confsal ma finanziato con i soldi (… e tanti) di quei lavoratori e lavoratrici che non solo di tale sigla mai han sentito parlare, ma magari sono iscritti/e alla nostra Fisac (una vera presa per i fondelli)
https://www.fisacvicenza.it/record.php?ID=1761

La circolare INPS 36/2015 dà avvio ai versamenti in convenzione delle trattenute pro EBISEP previsti nelle seguenti quote:

– 0,25% della retribuzione lorda per 14 mensilità a carico dei dipendenti
– 1,00% della stessa a carico dei datori di lavoro

quindi appare subito evidente che la quota a carico dei dipendenti prevista nel CCNL “pirata” di SNA si è quintuplicata e quella a carico degli agenti praticamente dimezzata.

Con lettera del 29/5/2015 SNA informa i SUOI associati che i contributi versati ad EBISEP (tanti, troppi soldi rubati alle nostre già magre buste paga) è stato dato avvio alla Cassa Malattia (vedi allegato).

Fesica e Fisals (sigle di Confsal) invece a noi dipendenti (loro benefattori/trici per forza) non hanno comunicato un bel niente … e li capiamo: quale vantaggio trarrebbe il dipendente ammalato dal fatto che ora una parte del suo stipendio corrisposto per il periodo di malattia se lo paga da solo con i contributi suoi e dei colleghi?? Quanto alle spese di cura per infortunio professionale citate come vantaggio di aderire ad EBISEP per i dipendenti ci risulta che sia l’articolo 11 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, introdotto dall’intervento correttivo del decreto legislativo 3 agosto 2009, n. 106, a riconfermare espressamente il diritto degli infortunati sul lavoro a tutte le cure necessarie per il recupero dell’integrità psicofisica, senza oneri a loro carico!!!

Nel frattempo con accordo del 30/7/2015 Anapa/Unapass e CGIL CISL UIL e FNA sottoscrivono l’accordo per la modifica degli art. 3 e 4 del CCNL 20/11/2014 con cui la contribuzione al fondo EBISEP viene abbassata a:

– 6,50 euro + 0,55% della retribuzione lorda per 12 mesi (quindi su 2 mensilità in meno rispetto alla precedente previsione) => per gli agenti
– 1,00 euro per 12 mensilità a carico del lavoratore
https://www.fisacvicenza.it/record.php?ID=2096

ENBASS ritorna così operativo prevedendo oltre la Cassa Malattia anche un vero piano di assistenza sanitaria per i lavoratori del settore (vedi allegato).

Stanno arrivando in questi giorni nelle nostre agenzie le lettere di ENBASS che avvisano della ripresa dell’attività dell’Ente Bilaterale storico di settore e la confusione tra ENBASS e EBISEP dilaga.

Con questa breve nota ho voluto fare un po’ di chiarezza ma soprattutto invitare tutte/i voi – non iscritte/i a Confsal – a controllare ancora una volta che non sia trattenuto in busta paga un contributo (4/5 euro al mese circa) ad un Ente – EBISEP – dove i vostri interessi non trovano rappresentanza: VADE RETRO EBISEP!

Un caro saluto a tutte/i
Barbara Malini
Fisac Cgil Vicenza

PS: Presso la nostra Fisac Provinciale e tutte le sedi sindacali che si occupano del settore sono disponibili i facsimile della lettera da inviare all’agenzia per chiedere la sospensione della trattenuta EBISEP

ALLEGATO
Accordo di modifica art. 4 e 5 CCNL 20/11/2014

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su