Direct Line – 4^ giornata di sciopero



4^ giornata di sciopero in Direct Line con altissima adesione (circa 90%) e presidio presso l’azienda, mentre le Rappresentanze Sindacali Aziendali dalle 11.00 alle 14.00 hanno incontrato la Direzione del Personale e l’amministratore delegato.

Successivamente le RSA hanno relazionato alle lavoratrici e lavoratori in presidio quanto la Direzione aveva comunicato.

La gravità della situazione resta immutata a fronte della conferma degli esuberi da parte dell’Azienda.

Le RSA hanno ottenuto la disponibilità dell’amministratore delegato a comunicare i dati, piano industriale e bilancio, necessari al proseguimento del confronto, con l’obiettivo di ridurre al minimo gli impatti occupazionali.

Il primo degli incontri fissati tra le RSA e la Direzione dell’azienda si svolgerà domani dalle ore 9.30 alle 16.00.

L’assemblea odierna ha inoltre confermato il pacchetto di 40 ore di sciopero deliberato nell’assemblea di lunedì ed è stato indetto il prossimo sciopero, con presidi davanti all’azienda e alla sede milanese di ANIA, della durata di mezza giornata per il personale full-time e tutto il turno per il personale part-time nella mattinata di giovedì 16 giugno.

Le lavoratrici e i lavoratori di Direct Line, uniti e solidali tra loro, hanno perfettamente chiaro di essere solo all’inizio di una lunga e difficile vertenza e sono pronti a continuare la mobilitazione per difendere ogni posto di lavoro.

Le RSA Fisac/CGIL Direct Line

Milano, 15/6/2016

ALLEGATO
Comunicato sindacale – Direct line: 4^ giornata di sciopero

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su