Inca Cgil Veneto: Pensioni 2019



Le principali novità del D. Legge n. 4 del 28 gennaio 2019 sono le seguenti:

Quota 100
I lavoratori privati o pubblici che hanno maturato o matureranno nel triennio 2019/20121 QUOTA 100 con 38 anni di contributi e 62 anni di eta’ anagrafica, potranno accedere a pensione anticipata:

=> LAVORATORI DIPENDENTI PRIVATI o AUTONOMI:
– requisito maturato entro il 31/12/2018: finestra 1/4/2019
– requisito maturato dal 1/1/2019: dopo 3 mesi dalla maturazione

=> LAVORATORI SETTORE PUBBLICO:
– requisito maturato entro la data di pubblicazione del decreto: finestra 1/8/2019
– requisito maturato dopo l’uscita del decreto: dopo 6 mesi dalla maturazione

=> PERSONALE SCOLASTICO
– requisito maturato entro il 31/12/2019 con dimissioni entro il 28 febbraio 2019: decorrenza pensione 1 settembre 2019

Opzione Donna (sistema contributivo)
Requisiti di età ed anzianità entro il 31/12/2018:
– 35 anni di contributi
– lavoratrici DIPENDENTI (età 58 anni): finestra dopo 12 mesi dalla maturazione
– lavoratrici AUTONOME (età 59 anni): finestra dopo 18 mesi dalla maturazione

Pensione anticipata

A decorrere dall’171/2019 l’accesso alla pensione anticpata sarà consegnto se risulta maturata un’anzianità contributiva di:
– 42 anni e 10 mesi per gli uomini
– 41 anni e 10 mesi per le donne
Il decreto sterilizza fino al 2016 l’innalzamento del requisito contributivo per aspettativa di vita alla pensione anticipata, tuttavia è stata introdotta la finestra di 3 mesi ai fini della decorrenza della pensione.

Attenzione! Gli iscritti Fisac Cgil hanno un accesso privilegiato ai Patronati Inca – per usufruirne è necessario contattare via mail Matto Manuela al seguente indirizzo: m.matto@inca.it oppure al cellulare 345/9741389

ALLEGATO
Brochure novità pensionistiche 2019 (d. legge n. 4 del 28 gennaio 2019) a cura di INCA CGIL

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp