Ognuno faccia la sua parte!

ll Covid19 – Coronavirus si sta diffondendo nel nostro Paese e in tutto il Mondo. L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ha precedenti e ancora ad oggi non si hanno adeguati strumenti e cure per questo virus. Il Governo ha emanato una serie di decreti che mirano ad bloccare il contagio e la cui ratio è quella di evitare contatti tra le persone. Ci sono servizi che devono essere garantiti per il bene pubblico ed altri non essenziali. Il servizio prestato nelle nostre agenzie non è tra quelli essenziali pertanto:

le agenzie di assicurazione devono restare chiuse al pubblico

E’ necessario limitare al massimo i contatti tra clientela, agenti, collaboratori, dipendenti e quindi ricevere i clienti solo su appuntamento incentivando parallelamente gli strumenti di pagamento alternativi a quelli per cassa e autorizzando le/i dipendenti all’intermediazione telematica esclusivamente per operazioni urgenti e inderogabili.

Occorre circoscrivere a casi eccezionali gli spostamenti dal comune di residenza per comprovate esigenze lavorative.
È fondamentale riorganizzare il lavoro e i luoghi di lavoro in modo che il ricorso allo smart working sia il più largo possibile sino alla fine dell’emergenza sanitaria.

Lavorare da casa deve essere la regola, non l’eccezione: solo così si tutela davvero la salute dei lavoratori e della clientela.
L’assenza fisica dal luogo di lavoro, a qualunque titolo, non deve comportare alcuna penalizzazione sul piano retributivo pertanto è necessario utilizzare ove possibile i congedi parentali (anche alla luce del probabile ampliamento di questo istituto allo studio del Governo in queste ore) e, in subordine, smaltire le ferie residue relative agli anni precedenti in attesa che venga attivata anche nella nostra regione la Cassa Integrazione in Deroga.

le norme di sicurezza e sanificazione vanno RISPETTATE da tutti/e!

Rispettate la distanza tra chi sta in agenzia (chiunque!!) di almeno 1 metro e se del caso richiedete l’installazione di divisori in plexiglass
In tutte le agenzie deve essere garantita la corretta e necessaria disinfezione dei locali con frequenza quotidiana almeno fino a che permarranno le disposizioni vigenti (3 aprile)

compagnie assicurative noi siamo il vostro “Appalto”

Le misure imposte dalle autorità per limitare il contagio hanno un enorme impatto economico: le Compagnie devono rivedere i budget, contribuire ai maggiori costi diretti e indiretti derivanti questa emergenza coronavirus e dare indicazioni precise sulla lavorazione delle sole pratiche indifferibili.

L’unica possibilità di limitare il contagio è di rispettare scrupolosamente le indicazioni e gli obblighi previsti: ognuno faccia la sua parte!!!

Vicenza, 10 marzo 2020

Barbara Malini – Settore Assicurativo Fisac Vicenza

Comunicato Fisac Vicenza

Richiesta delle OO.SS. ad Anapa

Risposta di Anapa

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su