Primo Maggio, Festa dei Lavoratori – Cgil Cisl Uil di Vicenza in sit in contingentato (norme anti covid) in Piazza dei Signori (diretta Social)

Domani, Primo maggio 2021, come Cgil Cisl Uil di Vicenza celebreremo la Festa Internazionale delle Lavoratrici  e dei Lavoratori con un presidio in Piazza dei Signori, a Vicenza.

Le regole anticovid non ci permetteranno di fare festa, ma il Primo maggio è da sempre anche giornata in cui riusciamo a manifestare quanto la centralità del lavoro debba essere la peculiarità su cui rigenerare società ed economia.

Un sindacato confederale si deve anche preoccupare di lavorare per ricostruire quella coesione sociale così utile al paese ed ai lavoratori e Crediamo di doverlo fare insieme a tutti i soggetti politici e sociali del territorio:

– Chiedendo che le vaccinazioni proseguano velocemente per tutti con precedenza alle persone fragili ed in base all’età.

– Chiedendo risposte occupazionali per i giovani, le donne e quanti non hanno più un lavoro.

– Chiedendo tutele e diritti per i lavoratori precari

– Chiedendo misure e investimenti affinche infortuni e morti sul lavoro non scandiscano più i nostri comunicati.

– Chiedendo investimenti perché le produzioni non inquinino l’ambiente e non facciano ammalare le persone. A tal proposito e per tornare a noi chiediamo anche la bonifica del sito contaminato della Miteni e che il processo iniziato faccia luce sulle responsabilità del disastro provocato dai Pfas.

– Chiedendo chiare regole sulla rappresentanza che non diano titolarità a rappresentanze sindacali e datoriali di comodo.

– Chiedendo conciliazione tra lavoro e vita e pari opportunità tra uomini e donne nel lavoro.

– Chiedendo una riforma fiscale che faccia pagare le tasse a chi non le paga e le riduca ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati, per garantire la riduzione delle disuguaglianze di reddito e ricchezza.

– Chiedendo che tutti i lavoratori abbiano uguali ammortizzatori sociali.

– Chiedendo investimenti per una sanità ed una scuola pubblica universali e di qualità.    Crediamo sia utilele appellarsi tutti assieme alla politica, al mondo d’impresa al tessuto sociale e istituzionale, affinché il nostro lavoro possa essere il lavoro di tutti, e possa servire a ricostruire quel tessuto economico e sociale compatibile con i bisogni delle donne e degli uomini e dell’ambiente che ha generato la nostra cultura.

Ci attendono, anche qui a Vicenza, anni di impegno comune.

Sarà possibile assistere in diretta al presidio in Piazza dei Signori attraverso Facebook di Cgil o Cisl o Uil Vicenza.

Buon Primo Maggio!

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su