Le Donne Cgil Vicenza con le donne dell’Afghanistan

Le immagini e i racconti provenienti dai territori conquistati dai talebani in Afghanistan, in particolare quelli delle donne di Kabul occupata, fanno temere il peggio soprattutto per queste ultime, terrorizzate dall’idea di perdere quanto avevano conquistato in questi anni, ovvero, incolumità fisica, libertà di movimento, diritto allo studio e al lavoro, diritto di parola e di scegliere se, quando e con chi sposarsi. 

Il burka rappresenta plasticamente la loro, possibile, nuova invisibilità.

Perciò il Coordinamento Donne della Cgil di Vicenza esprime la propria solidarietà alle donne afgane, aderendo all’appello che la Casa Internazionale delle Donne ha indirizzato alle istituzioni europee e italiane, insieme alle associazioni, ai movimenti e alle altre strutture della CGIL, che qui di seguito pubblichiamo.

(immagine di Shamsia Hassani)

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp