CCNL Ania: Comunicato su incontro del 16 novembre



Il 16 novembre si è svolto a Roma il previsto incontro tra le OO.SS e l’ANIA, per il rinnovo del CCNL.

Gli argomenti affrontati sono stati:

=> INQUADRAMENTI
=> FUNGIBILITA’

L’associazione datoriale ha esposto le proprie richieste in merito, alcune delle quali anche peggiorative rispetto alla nuova normativa di legge del “Jobs Act”. In sintesi le richieste ANIA sono state:

=> Riduzione delle aree professionali a due:
– Area Quadri ( Funzionari e 6 quadro)
– Area Impiegati ( dal 1° al 6° livello)

=> L’area Quadri sarebbe composta da due livelli d’inquadramento:
– nel primo sono previsti i funzionari suddivisi in due profili ( Staff e Line ) con la previsione di un unica indennità diversa dalle attuali.
– nel secondo i Sesti Quadro con l’attuale indennità.

=> Per l’area Impiegati (che conterrebbe tutti gli attuali livelli dal 1° al 6°) l’ANIA propone ritocchi sulle declaratorie del 5° e del 6°.

=> Anche mutuando le previsioni di legge, in determinate situazioni e sempre per l’ANIA, sarà possibile il demansionamento, all’ interno di ciascuna area, di un livello.

=> L’ANIA ha anche richiesto l’allungamento a sei mesi (rispetto agli attuali tre) del periodo per maturare il diritto al riconoscimento del relativo inquadramento nel caso di svolgimento di mansioni superiori.

Anche alla luce di questa tornata di trattativa, proseguono le difficoltà del negoziato già evidenziate precedentemente per la ricerca di punti di convergenza.

Il prossimo incontro è previsto a Milano per il giorno 11 dicembre.

Roma, 16 novembre 2015
Le Segreterie Nazionali

ALLEGATO
Ania: comunicato su incontro del 16 novembre

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su