Veneto Banca: il progetto rimane uno solo



Ricordiamo a tutti i colleghi che, il prossimo 31 maggio, scade il termine per richiedere la solidarietà volontaria, da richiedere scrivendo all’indirizzo mail solidarieta@venetobanca.it, dopodiché si passerà alla fase obbligatoria che, come stabilito nell’accordo, prevede per il 2016 la fruizione di 6 giornate (senza retribuzione e contribuzione). Tali giornate potranno essere sostituite, fino a totale concorrenza, con le proprie ferie arretrate e/o le ex festività (comprese quelle cadenti di domenica – 1 maggio).

Va da sé che la fruizione delle giornate di solidarietà (a prescindere dal metodo adottato) prevede l’astensione dal lavoro.

Come è nostra consuetudine, nel solco della massima trasparenza che ha finora contraddistinto il nostro agire, vi informiamo che abbiamo chiesto alla Direzione di fissare un incontro urgente sui seguenti argomenti:
– verifica degli accordi di luglio e dicembre 2015, compreso l’avvio della riorganizzazione di cui all’accordo di aprile (direzioni territoriali);
– avvio della Commissione Inquadramenti di cui agli accordi predetti, da far partire in tempi rapidi.

Infine vi informiamo che il Presidente ha chiesto di incontrarci il prossimo 30 maggio ore 11.30.

Sarà l’occasione per avanzare molte domande, sperando in altrettante risposte, in merito ai progetti ed alle previsioni che il nuovo Consiglio di Amministrazione ha elaborato o sta elaborando, soprattutto per quanto riguarda le lavoratrici ed i lavoratori del Gruppo.

Per il momento registriamo, con soddisfazione, che il Piano Industriale ed il “ Progetto Serenissima” definiti in stretta collaborazione con la BCE, sono stati adottati anche dal nuovo Consiglio di Amministrazione.

Questo dimostra che le nostre considerazioni sulla necessità di prosecuzione del “Progetto” di consolidamento e risanamento di Veneto Banca erano corrette in quanto questo percorso era e rimane l’unica opzione possibile per tutelare la Banca così da dare prospettiva all’azienda, al lavoro ed ai lavoratori del Gruppo.

Montebelluna, 25 maggio 2016
COORDINAMENTI AZIENDALI GRUPPO VENETO BANCA
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL UILCA UNISIN

ALLEGATO
Comunicato unitario

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp