Report di Veneto Lavoro sul secondo trimestre 2016



Riportiamo di seguito i dati salienti riassunti da Fabrizio Maritan del Dipartimento Politiche del Lavoro di Cgil Veneto sul Report di Veneto Lavoro relativo all’andamento del mercato del lavoro nel secondo trimestre 2016

I punti principali riguardano:

· Una decelerazione della crescita economica e una flessione nelle esportazioni, punto di forza del sistema economico Veneto;

· Un rallentamento del flusso di assunzioni nell’ambito del lavoro dipendente. Su base annua la crescita si conferma ( + 28.200 posti di lavoro) grazie alla dinamica delle assunzioni nel 2015;

· Rispetto al periodo pre crisi mancano ancora 40.000 posti di lavoro.

· Le assunzioni a tempo indeterminato nel secondo trimestre 2016 confermano un brusco calo (-36%), per il venir meno dei generosi incentivi del 2015;

· Crescono le assunzioni in apprendistato e in somministrazione. Continua la riduzione delle assunzioni a chiamata e di contratti parasubordinati.

· Continua l’inarrestabile crescita del lavoro accessorio pagato con i voucher. Nel primo semestre poco meno di 9 milioni di Voucher venduti, il 35% in più del primo semestre 2015!!

· I licenziamenti sono in leggero aumento rispetto al secondo trimestre 2015 (17.400 di cui circa 2000 collettivi).

Le dimissioni sono in calo.

Sempre in tema di lavoro e precariato è in corso un’indagine rivolta ai tirocinanti di ogni età, condizione e settore.

L’obiettivo è quello di indagare la condizione di chi ha svolto un Tirocinio Extracurricolare (cioè i tirocini al di fuori dei percorsi di studio), promosso dall’Uficio Politiche Giovanini della Cgil, Sportelli orienta Lavoro e dal Dipartimento Mercato del Lavoro Cgil.

La compilazione richiede 5 minuti di tempo e si fa on line al link che trovate riportato sotto.

In allegato trovate il comunicato esplicativo.

ALLEGATO
Tirocini. Vediamoci chiaro !

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su