Banca Veneto Centrale: esito dell’Assemblea sindacale del 3.11.2020

taking notes, training, writing

Si è tenuta questa mattina l’Assemblea Sindacale del Personale Dipendente di Banca del Veneto Centrale Cred. Coop. in relazione alla trattativa in corso per la definizione dell’Accordo Sindacale di Fusione tra Centroveneto Bassano Banca e RovigoBanca.

L’Assemblea ha registrato una altissima partecipazione e un grande interesse dei dipendenti (tanto che c’è stato anche qualche problema tecnico di collegamento per alcuni colleghi i quali hanno avuto difficoltà a collegarsi correttamente) e ha conferito all’unanimità mandato alla delegazione sindacale trattante per la definizione di un accordo che preveda una adeguata disciplina, da applicarsi alla nuova realtà aziendale, in particolare sulle seguenti materie:

  • valorizzazione delle professionalità esistenti mediante una verifica degli inquadramenti e anche alla luce del nuovo modello distributivo adottato dalla BCC;
  • disciplina della tutela del pendolarismo e della mobilità territoriale;
  • conciliazione dei tempi di lavoro e di vita;
  • Previsione di un adeguato ricambio generazionale, anche in vista del prepensionamento di un numero importante di Colleghi;
  • valutazione degli impatti della fusione sul Premio di Risultato 2021 (esercizio 2020);
  • riconoscimento del premio di fusione;
  • armonizzazione delle condizioni riservate al personale dipendente, migliorando i trattamenti in essere.

Tutte queste materie, comunque, non possono prescindere da una accurata analisi dei carichi di lavoro, dalla valutazione dello stress da lavoro correlato, nonché dalla verifica in ordine alla puntuale applicazione delle previsioni contrattuali vigenti in materia di orario di lavoro e lavoro straordinario.

In generale, affinchè la nuova realtà sia efficiente e pronta ad affrontare un mercato sempre più competitivo, salvaguardando parimenti la sua vocazione di banca territoriale e mutualistica, deve mettere al centro le persone che ci lavorano. Per questo vanno rafforzate le relazioni con il personale e con le RSA con maggiore informativa, trasparenza e condivisione.

Alla luce di quanto sopra, le scriventi Organizzazioni Sindacali chiedono, pertanto, di essere tempestivamente convocate per la prosecuzione della trattativa in corso, affinché sia dato corso al mandato assembleare.

Distinti saluti.

Longare, 3 novembre 2020

Le R.S.A. e le Delegazioni Sindacali di Gruppo
Fabi – First/Cisl – Fisac/Cgil – Ugl – Uilca

Comunicato esito assemblea Banca del Veneto Centrale

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su