Accordo di rientro colleghe e colleghi ex UBI da Accenture

ACCORDO DI RIENTRO DA ACCENTURE

Abbiamo sottoscritto ora l’accordo che attua le tutele dell’accordo sottoscritto il 28 novembre 2019 in UBI , relativamente alla cessione ad Accenture di un ramo d’azienda riguardante alcune attività di back-office.

Le attività in questione vengono reinternalizzate da ISP inserendole in ambito DCO, di conseguenza i 78 lavoratori ex UBI coinvolti verranno assunti dal 1 ottobre in ISP senza soluzione di continuità e con piena salvaguardia di tutti i diritti soggettivi maturati.

Tutti proseguiranno la loro attività attuale senza cambiamento di piazza di lavoro. Saranno applicati i trattamenti economici e normativi previsti dal verbale di accordo 14 aprile 2021 per i colleghi UBI.

Si tratta di un accordo molto importante che, come quello analogo sottoscritto il 4 agosto per Royal Bank of Canada, evidenzia il valore delle clausole di salvaguardia occupazionale che vengono inserite negli accordi relativi alle operazioni societarie.

Fisac CGIL Gruppo Intesa Sanpaolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp