Allianz Global Assistance: il lavoro deve rimanere in Italia!!



Il lavoro deve rimanere in Italia, No alla delocalizzazione!!!

La
seconda giornata di sciopero dei colleghi di Allianz Global Assistance (A.G.A.), societa’ di assistenza del gruppo Allianz, a seguito della decisione del Gruppo di delocalizzare in Romania alcune attività di A.G.A., ci ricorda una volta in più che il prezzo più alto ai profitti delle compagnie lo stanno pagando i colleghi/le colleghe delle agenzie e dei call-center!!

Come avevano già scritto la Segreteria di coordinamento e le RSA Fisac Cgil del Gruppo Allianz Italia Spa in un precedente comunicato (vedi link sotto):

“anche il Gruppo Allianz sembra seguire, nonostante l’immagine diffusa a livello mediatico, una mera politica del profitto fine a se stesso, tralasciando lo scopo avanzato ma forse sempre utopico del capitalismo illuminato e responsabile, che ha finora contraddistinto questo Gruppo.”

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori di A.G.A. ha indetto 40 ore di sciopero: le prime 8 ore di astensione dal lavoro sono state fatte lunedì 24 novembre; il secondo sciopero di 8 ore risale a venerdì 5 dicembre (
al link sotto il video del presidio davanti alla sede Allianz a Milano).

I lavoratori e le OO.SS. hanno proclamato l’ennesimo sciopero a fronte della chiusura aziendale alle loro richieste ovvero tutele occupazionali concrete, che consentano di affrontare con più certezze il futuro e che l’occupazione non sia messa in discussione dall’attività della nuova sede operativa di Bucarest.

ALLEGATO
Comunicato stampa

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su