Banca Popolare di Vicenza: Banca ore (ed ex festività)



Siamo venuti a conoscenza che in questi giorni molti colleghi stanno ricevendo mail con la richiesta di pianificazione delle Banca Ore, a forzatura, peraltro, di una comunicazione del Vdg Vicario che cita correttamente “solo” la necessità di pianificazione delle ferie e delle Baor secondo gli accordi sottoscritti a marzo 2014). Come certamente saprete, e più volte da noi ricordato in precedenti comunicazioni, queste richieste contrastano con quanto previsto dal CCNL vigente.

In particolare, per quanto riguarda la Banca Ore, l’art. 106 (comma 8 e 9) norma solo i criteri di recupero ed i termini di fruizione delle stesse:

=> 8. Criteri di recupero. Nei primi 6 mesi dall’espletamento delle prestazioni aggiuntive il recupero può essere effettuato previo accordo tra impresa e lavoratore/lavoratrice. Trascorso tale termine, il lavoratore/lavoratrice ha diritto al recupero nel periodo prescelto, previo preavviso all’impresa di almeno:
– 1 giorno lavorativo, per il caso di recupero orario;
– 5 giorni lavorativi, per il caso di recupero tra 1 e 2 giorni;
– 10 giorni lavorativi, per il caso di recupero superiore a 2 giorni.

=> 9. Resta fermo che il recupero dovrà comunque essere effettuato non oltre 24 mesi dal predetto espletamento. Trascorso tale termine l’impresa, nei successivi 6 mesi, fisserà – previo accordo con il lavoratore – il recupero delle ore relative a prestazioni rese in aggiunta al normale orario di lavoro, confluite in banca ore e non fruite. In difetto di accordo l’impresa provvederà ad indicare, entro il medesimo termine di 6 mesi, i tempi di fruizione.

Quanto ai permessi per ex festività, si ricorda che, in caso di mancata fruizione nel periodo 16 gennaio – 14 dicembre 2015, si farà luogo alla loro monetizzazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 56 del CCNL 19 gennaio 2012, con la retribuzione del mese di febbraio successivo all’esercizio in corso. Il CCNL stabilisce che la richiesta di utilizzo va effettuata con congruo preavviso.

Non devono quindi essere obbligatoriamente pianificate né Banca Ore (anno 2015) né Ex Festività!!!

A tal fine abbiamo inviato in data odierna formale lettera alla banca (che troverete in allegato alla presente) denunciando l’irregolarità.

Le scriventi OO.SS. nel confermare quanto previsto dal CCNL 19/01/2012, auspicano la completa fruizione nell’anno della dotazione di ferie, banca delle ore e ex festività, evitandone l’accumulo. Ma chiedono all’Azienda, il rispetto delle norme e degli accordi di Gruppo, in caso di residui, monitorando la situazione e intervenendo su iniziative non conformi che venissero segnalate dai lavoratori o da codeste OO.SS.

Organo di Coordinamento Gruppo BPVi
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL

ALLEGATO
Comunicato unitario

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su