Rinnovo CCNL BCC: sospensione del confronto



Riccardo Gresele – Coordinatore Fisac Banche di Credito Cooperativo – scrive ai colleghi ed alle colleghe.

————

Cara/o Collega,

Il giorno 27 luglio era prevista la prosecuzione del confronto tra le Organizzazioni Sindacali e FEDERCASSE sul tema di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di categoria.

All’avvio della trattativa, le delegazioni di FABI, UILCA e SINCRA UGL, hanno dichiarato al tavolo la loro indisponibilità ad avviare il confronto con Federcasse, in assenza di un chiarimento tra le Organizzazioni Sindacali circa la tenuta dei rapporti unitari.

Motivo scatenante tale necessità è la sottoscrizione dell’ipotesi di Accordo di contenimento del costo del lavoro a tutela dell’occupazione, siglata in data 26 luglio 2016 dai soli Coordinamenti FISAC-CGIL e FIRST-CISL del Gruppo Bancario Iccrea.

La nostra delegazione ha preso atto della necessità rappresentata e si è resa disponibile al chiarimento richiesto.

Di conseguenza il confronto in tema di rinnovo del CCNL non è stato affatto avviato e, al momento, non sappiamo come e quando riprenderanno le trattative.

Auspichiamo che, una volta stemperati i toni, si possa procedere in tempi brevi al chiarimento tra le Organizzazioni Sindacali che vedrà il coinvolgimento dei Segretari Generali oltre che, necessariamente, dei Segretari responsabili di settore.

Nella consapevolezza che l’unità sindacale in questa delicatissima fase è non solo opportuna, ma necessaria; rivendicarne il valore e perseguirne il fine è un dovere.

Siamo convinti però che praticarla effettivamente potrebbe risultare sempre più difficile, se non impossibile, ove alla discussione o al confronto si sostituiscono i veti.

D’altro canto è storia recente che in diverse aziende, ed addirittura in importanti realtà territoriali del Credito Cooperativo (Trentino Alto Adige, ndr), siano stati sottoscritti, da altre Organizzazioni Sindacali, accordi separati (secondo il criterio delle maggioranze e del veto), su temi a volte di rilevanza nazionale, e che con grande senso di responsabilità da parte nostra, non hanno mai comportato ripercussioni sul tavolo di trattativa sindacale nazionale.

Con l’impegno di tenervi puntualmente aggiornati sugli sviluppi, seguiranno aggiornamenti.

Per il Coordinamento Fisac Veneto BCC
Riccardo Gresele

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su