Veneto Banca: fondamentale l’attenzione alle persone



Lunedì 12 dicembre u.s. si è svolto l’atteso incontro con il Presidente di Veneto Banca, Massimo Lanza, l’Amministratore Delegato, Cristiano Carrus.

Ai vertici aziendali abbiamo riportato molte sollecitazioni rispetto al futuro di Veneto Banca: Piano Industriale, percezione di una sovraesposizione mediatica di BpVi, strategie gestionali, comunicazione interna ed esterna. Abbiamo inoltre evidenziato come le notizie pubblicate sulla stampa continuino ad alimentare un clima di preoccupazione che si ripercuote negativamente sull’attività quotidiana delle colleghe e dei colleghi.

Il Presidente ha sottolineato che l’intero Consiglio di Amministrazione è composto da consiglieri indipendenti e che nessuno di loro ha interessi in Quaestio o nel Fondo Atlante. Ha poi evidenziato che l’attenzione alle persone nella scelta del futuro di Veneto Banca sarà l’elemento fondamentale di valutazione: “in gioco ci sono 6000 dipendenti, migliaia di aziende e di correntisti e l’intero sistema paese”.

Il Presidente ha ribadito che preferisce esprimersi su fatti concreti e non su semplici supposizioni.

Ha poi precisato che il rapporto tra Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza è ritornato alla normalità ed esiste un rispetto reciproco. Per quanto riguarda il progetto di fusione ha ribadito che è ancora allo studio e quando esso sarà pronto, dovrà essere valutato dal C.d.A. e dagli organismi competenti.

Comunque verrà presentata una soluzione stand alone e poi, se necessarie, si cercheranno soluzioni per eventuali fusioni.

La condicio sine qua non per garantire un futuro alla nostra banca prevede una pulizia dei crediti problematici e deteriorati, la risoluzione delle litigations sulla quale i cantieri sono aperti e si sta lavorando intensamente e il necessario apporto di capitale post chiusura di esercizio.
Infine, in qualità di Rappresentanti dei lavoratori abbiamo chiesto di essere tempestivamente e puntualmente aggiornati su ogni possibile sviluppo.

Invitiamo tutti quanti pertanto a non farsi incantare da annunci e da dichiarazioni ufficiose, prive di fondamenti concreti, ma di basarsi su notizie ufficiali.

Montebelluna, 13 dicembre 2016
COORDINAMENTI VENETO BANCA
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL UILCA UNISIN

ALLEGATO
Comunicato unitario

Share on facebook
Share on twitter
Share on print
Share on email
Share on whatsapp
Torna su